Notizie

16 luglio 2019 ASSOCIAZIONE, Italia News, Rapporti

RILEVAZIONE TRIMESTRALE MERCATO ITALIA 2° TRIMESTRE 2019

RILEVAZIONE TRIMESTRALE MERCATO ITALIA – AZIENDE ASSOCIATE ART

Si riportano in forma aggregata le indicazioni fornite dalle aziende associate ART relativamente allo stato di salute del mercato interno. Le informazioni sono state raccolte dalla Segreteria dell’Associazione nel mese di luglio 2019. Le aziende hanno dato risposta con riferimento al fatturato.

1.VALUTAZIONI A CONSUNTIVO

L’andamento del secondo trimestre conferma quanto già evidenziato tre mesi or sono: incertezza e instabilità saranno probabilmente il motivo dominante dell’intero anno. Il fatturato del secondo trimestre 2019 è risultato peggiore di quello del medesimo periodo di un anno fa per il 33% dei rispondenti e stazionario per il 44%. Circa il 66% dei rispondenti ha poi dichiarato che il trend di fatturato dell’ultimo semestre è in flessione o stabile.

  1. VALUTAZIONI IN PROSPETTIVA

Sulla base di quanto rilevato nel primo semestre, le previsioni sull’anno 2019 sono estremamente prudenti. L’anno corrente sarà stabile (quindi senza crescita) per il 66% dei rispondenti e sarà invece peggiore per il 22%. Resta decisamente bassa la quota di chi ipotizza un 2019 che possa chiudersi con segno positivo rispetto al 2018.

Valutazioni più sfumate, invece, quando si tratta di indicare una previsione di trend riferita al quadro economico generale italiano nel breve periodo. Il 56% delle risposte indica un quadro economico in peggioramento (44%) o stabile (12%), mentre un confortante 44% intravede un possibile trend di ripresa. Restano, tuttavia, le preoccupazioni per un contesto difficile, segnato da troppe incognite e incapace di generare fiducia solida.

Resta da capire se questo difficile 2019 sarà semplicemente un anno di transizione capace di sfociare in una ripresa economica che alcuni commentatori preconizzano per il 2020.

Sentiment 2° trimestre 2019

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *