Notizie

17 Marzo 2022 ASSOCIAZIONE

Divieto di export verso la Federazione Russa

Il 15 marzo 2022 il Consiglio Europeo ha adottato il regolamento (UE) 2022/428, che introduce un nuovo pacchetto di sanzioni contro la Federazione Russa. Una di queste misure è il divieto di esportare in Russia beni “di lusso” tra i quali gli ARTICOLI IN METALLO, CRISTALLO E PORCELLANA di valore superiore a 300 euro.

Le nuove sanzioni, adottate in coordinamento con i partner internazionali (in particolare gli Stati Uniti), prevedono:

  • Divieto totale di effettuare transizioni con determinate imprese statali russe, già oggetto di restrizioni in materia di rifinanziamento.
  • Restrizioni commerciali per quanto riguarda i prodotti siderurgici e i beni di lusso.
  • Restrizioni riguardanti i nuovi investimenti nel settore energetico russo, nonché ampie restrizioni sulle esportazioni di apparecchiature, tecnologie e servizi per l’industria dell’energia in Russia, ad eccezione dell’industria nucleare e del settore a valle del trasporto dell’energia.
  • Ampliamento dell’elenco delle persone collegate alla base industriale e di difesa della Russia che sono oggetto di restrizioni più rigorose sulle esportazioni di beni a duplice uso e tecnologie nonché, di beni e tecnologie, in grado di contribuire al rafforzamento tecnologico del settore della difesa e della sicurezza della Russia.
  • Divieto di prestazione di servizi di rating del credito ai clienti russi e divieto di accesso a questi ultimi a qualsiasi servizio in abbonamento in relazione ad attività di rating del credito.

L’UE, in concerto con altri membri del WTO – World Trade Organization, ha deciso di negare ai prodotti e servizi russi il trattamento di nazione più favorita nei mercati UE. Questa decisione comporterà la sospensione di vantaggi significativi di cui gode la Federazione Russa in quanto membro del WTO. Lo scopo è tutelare gli interessi essenziali di sicurezza dell’UE e dei suoi partner alla luce dell’aggressione ingiustificata contro l’Ucraina. Le nuove limitazioni sono legittimate dalla legge dell’WTO.

DIVIETO DI ESPORTARE BENI DI LUSSO

Con il Regolamento UE 2022/428 che modifica il Regolamento (UE) 833/2014, viene aggiunto l’articolo 3 nonies che introduce il divieto di esportazione di beni di lusso elencati nell’allegato XVIII a qualsiasi persona fisica o giuridica, entità od organismo in Russia, o per un uso in Russia.

Il divieto si applica ai beni di lusso elencati nell’allegato XVIII nella misura in cui il loro valore sia superiore a 300 EUR per articolo, salvo diversamente specificato nell’allegato.

Il Regolamento specifica che il divieto non si applica a beni che sono necessari a scopi ufficiali di missioni diplomatiche o consolari degli Stati membri o dei paesi partner in Russia o di organizzazioni internazionali che godono di immunità conformemente al diritto internazionale o agli effetti personali del loro personale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *